Associazione Malati di Alzheimer onlus- via Tana, 5 - 10023 Chieri (To) - direttivo@amalzheimer.it
       
 
    
La bacheca dell'AMA (progetti in corso)
Tariffe Centri diurni Alzheimer

Grazie all'AMA e a chi l'ha sostenuta, la Regione Piemonte intende sospendere gli aumenti dei CDA e NAT

Comunicato della Regione Piemonte del 12/09/2013: "L’assessore alle Politiche Sociali, Ugo Cavallera, sottoporrà alla Giunta regionale una deliberazione di sospensiva, fino al 31 dicembre, delle tariffe dei Centri diurni Alzheimer e dei Nuclei Alzheimer temporanei con tariffe assimilate che erano state definite con la delibera di Giunta del 2 agosto scorso.
L’assessore lo ha annunciato, nel corso dell’informativa ai consiglieri regionali della quarta Commissione. “Ciò è legato - spiega Cavallera - alle iniziative che le Regioni stanno sviluppando in queste settimane nel rapporto con il Governo e i Ministeri interessati nell’ambito della definizione del Patto per la Salute. Ritengo, infatti, che entro la fine dell’anno, con il Patto della Salute e con le iniziative di confronto previste tra i vari livelli istituzionali, sarà possibile addivenire ad una soluzione adeguata dei problemi”- afferma l’assessore.
La Regione è da molti anni sensibile alle problematiche socio-sanitarie di questi malati, per i quali sono stati previsti e realizzati una rete di 278 posti in Centro diurno e di 209 posti in Nuclei Alzheimer temporanei, per un trattamento residenziale specialistico e temporaneo (30 giorni) delle fasi più critiche della malattia."

(fonte: Regione Piemonte)



Apri il
calendario 2018 degli incontri all'AMA Café


Attenzione alle truffe!
L'AMA non svolge attività di raccolta fondi porta a porta e non ha incaricato nessuno di svolgere tale attività.